Abbiamo fin qui chiarito che una qualsiasi attività, specie se di piccole o medie dimensioni, ha bisogno di visibilità.

La visibilità intesa come tradizionale, ovvero la pubblicità sui giornali, radio e TV sta lentamente sparendo. E’ una pubblicità a senso unico.

Oggi la pubblicità sulla quale devono puntare le aziende è il web, tramite un sito istituzionale e la presenza nei vari social network.

Ma vediamo di fare un pò di chiarezza. Il tuo sito web deve essere lo specchio della tua attività, ma non ne deve essere la vetrina.

Pensa a quanti negozi vedi in centro città ogni giorno e mantengono la stessa vetrina per mesi. Prova a pensarci. Non ti da l’idea di poca cura o interesse nel mostrare i prodotti o servizi forniti?

Il tuo sito web deve essere costantemente aggiornato, almeno tramite il blog. L’aggiornamento costante (non parlo di una volta al giorno) conferisce all’utente un senso di importanza. O meglio, io che visito il sito devo sempre trovare contenuti aggiornati, freschi di pubblicazione. Diversamente ho la sensazione che chi sta dall’altra parte del sito non sia così interessato a mostrarmi le ultime novità. Devi far vedere al cliente che ci tieni a mantenerlo informato con le ultime novità.

Il sito deve essere sfruttato per far compiere all’utente una azione, per farlo cioè convertire. Il sito trasforma l’utente in cliente.

Tramite dei contenuti interessanti lo devi invogliare a chiedere, ad informarsi e a condividere. Ecco che la tua attività decolla sul web.

E parallelamente il tuo sito deve essere aiutato dai Social Network. Facebook, Youtube, Google+, Twitter, Instagram, Pinterest.

Li conosci tutti? No? Beh, continua a seguirci e nei prossimi post inizieremo a fare luce sull’utilità dei Social per la tua attività e su come sfruttarli per bene.

Intanto raccontaci come affronta il web la tua azienda.