Il grande vantaggio che il web, e in più in generale il web marketing hanno se confrontati al marketing tradizionale è la possibilità di analizzare i dati.

Abbiamo già detto che l’analisi dei dati è uno dei punti imprescindibili della tua strategia di web marketing. Dopo aver creato il tuo sito web, i tuoi profili social, la campagna di newsletter avrai tonnellate di dati a disposizione. Dati che ti aiuteranno a capire se la strategia che hai ideato per la tua attività ti sta portando a raggiungere gli obbiettivi che ti sei prefissato.

L’analisi dei dati ti permetterà di capire aspetti fondamentali relativi ai tuoi utenti:

  • area di provenienza, età, sesso, interessi
  • tempo di permanenza sul sito
  • tipo di dispositivo e browser utilizzato per la navigazione del sito/social
  • provenienza del contatto (ovvero se l’utente arriva dal motore di ricerca, dal social, da un altro sito ecc)
  • quanti invii di richiesta contatto ti arrivano dal sito piuttosto che dal sociale
  • ecc

Tenere sotto controllo ogni aspetto degli accessi al tuo sito o profilo social

Questo cosa significa che puoi analizzare i comportamenti dei tuoi utenti e sfruttarli per ottenere più ritorno per la tua attività. Significa talvolta capire gli errori e cambiare strategia. Si perché, è bene ricordarlo, stai investendo dei soldi.

Analizzare e capire quali tra i post del tuo blog ha più seguito può dare una direzione alla tuo piano editoriale. In questo senso, e soprattutto nelle fasi iniziali, è di fondamentale importanza la fase di test per capire la risposta degli utenti. Anche un cambiamento di stile di scrittura talvolta può essere indicato per centrare meglio il tuo target. Il tempo poi porterà i risultati. L’analisi dei dati ti permetterà di capire cosa da te si aspettano gli utenti, quale stile di scrittura prediligono e non ultimo il momento della pubblicazione.

Vedrai che con il tempo imparerai a capire quando i tuoi utenti sono più attivi sul web e quindi, una pubblicazione in quei momenti, avrà molta più possibilità di essere visualizzata.

Non dimentichiamo il fattore Newsletter. Fare una campagna di mail marketing oggi non significa inviare una mail a tutti gli utenti del proprio database contatti avendo cura di mettere tutti gli indirizzi in copia riservata. Anche la newsletter, gestita con strumenti quali Mailchimp, ti permette di analizzare tutti i comportamenti degli utenti. Numero di nuovi iscritti, disiscrizioni, frequenza di click, conversioni al sito e via dicendo. Non male vero?

In termini tecnici l’analisi dei dati ha come scopo finale il ROI (Return Of Investment) ovvero il ritorno di Investimento. Quante entrate porterà alla tua azienda una campagna sponsorizzata su Facebook o su Google AdWords. Il ROI ti permetterà di capire che ogni Euro investito in Web Marketing genererà X Euro di introiti.

Pensaci bene, solo il web ti da questa possibilità.